ABB mancato accordo

Alla ABB mancato accordo. Nessuna intesa per 30 esuberi

Mancato accordo con ABB. La riunione di oggi 13 ottobre, in via telematica, è servita solo a certificare l’impossibilità di un accordo, nonostante i vari tentativi di intesa messi in atto dalle parti. “Adessodice Giancarlo Carminati, di FIM CISL Bergamo -, l’azienda si riserverà di attivare i licenziamenti secondo le sue opportunità. I 30 esuberi saranno individuati in modo unilaterale, e noi saremo contattati di volta in volta dai lavoratori che saranno chiamati dall’azienda. Spiace che la rigidità dell’azienda possa causare tutti questi disagi ai lavoratori”.

,
Menu