Sei bus da Bergamo per la Marcia della Pace

Sei bus da Bergamo per la Marcia della Pace Perugia-Assisi di domenica 10 ottobre

È tempo di ricominciare a lavorare per la pace: la cura è il suo nuovo nome”. Parte da questa premessa, che è anche un appello rivolto a tutti i cittadini, l’edizione 2021 della Marcia Perugia Assisi, la sessantesima dalla sua nascita nel 1961. Si svolgerà domenica 10 ottobre, con inizio alle ore 9.00 a Perugia, dai Giardini del Frontone, per concludersi alle ore 15.00 alla Rocca Maggiore di Assisi. Anche quest’anno, com’è ormai tradizione, da Bergamo partiranno diversi bus – saranno tre, già completi – messi a disposizione da CGIL e CISL in collaborazione con la Rete della Pace, il Coordinamento Provinciale Bergamasco Enti Locali per la Pace e con la Caritas (partenza nella serata di sabato 9 ottobre, ore 23.45 dal parcheggio in via Spino, dietro alla COOP di Bergamo, vicino al casello).

Altri tre autobus sono stati, invece, organizzati dalla Comunità di San Fermo, dalla Fondazione Istituti Educativi di Bergamo e dal Gruppo di Cammino di Ranica.
Il prossimo decennio sarà “decisivo per fermare il cambiamento climatico, impedire una nuova guerra mondiale, uscire dalla crisi sociale ed economica, effettuare la transizione ecologica, ma anche per democratizzare la rivoluzione digitale e prevenire nuove grandi migrazioni”, scrive il Comitato nazionale degli organizzatori. Le sfide, dunque, sono enormi, e riguardano tutti. Ecco perché lo slogan scelto è I care – proprio come sosteneva Don Milani – con il significato di: “Mi interessa, mi assumo la  responsabilità” di quello che accade nel mondo.

www.perugiassisi.org/marcia-2021/

Menu