I migliori anni della nostra vita

Anteas Bergamo protagonista del percorso “I migliori anni della nostra vita”

I Centri per Tutte le Età (CTE) sono a Bergamo catalizzatori di progettualità per un invecchiamento positivo. Una premessa che fa fondamento al progetto “I migliori anni della nostra vita” che vede protagonisti l’Anteas Bergamo, il Comune di Bergamo, i CTE (Carnovali, Villaggio degli Sposi, San Colombano, Monterosso) con Ribes Consorzio Sociale e Solco Città Aperta. 

Realtà che insieme, da ottobre a dicembre, hanno organizzato un percorso che prevede 5 appuntamenti (2 seminari di approfondimento e 3 incontri di laboratori). Un’esperienza nella quale mettere al centro la cura di sé, delle relazioni e la valorizzazione delle proprie risorse.  Il seminario di presentazione (scarica la locandina) a cura di Ennio Ripamonti (psicologo e formatore (si terrà il 9 ottobre dalle 9 alle 12) al Daste e Spalenga di Bergamo.

“Abbiamo accettato con entusiasmo di prendere parte a questo esperimento – dice Giuseppe Della Chiesa, presidente ANTEAS –, uno strumento per mettere insieme le risorse di più soggetti, sia pubblici che privati, per fornire un servizio alla cittadinanza, in questo caso alla popolazione anziana. È un esperimento di collaborazione positiva, che contribuisce a mettere all’interno del prodotto le peculiarità di ogni soggetto, le diverse opzioni e risorse per consegnare ai cittadini un prodotto qualitativamente efficace.  Ci auguriamo che possa avere un seguito nel prossimo anno, sempre d’intesa con l’Assessorato del Comune di Bergamo, il Coordinamento dei CTE e gli altri interlocutori. Diamo molta importanza a questo nuovo impegno di ANTEAS che, in sinergia con la CISL e la FNP CISL di Bergamo, conta di ampliare le sue attività socio culturali  e dare vigore ed  un ruolo attivo ed impegnato alle persone frequentanti i Centri”. 

Scarica il pdf con il programma completo e le modalità di iscrizione 

,
Menu