Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri, per inviare messaggi pubblicitari mirati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Unione Sindacale di Bergamo

Venerdì, 01 Giugno 2018

Grande conferma Cisl nelle Rsu della sanità privata

Dal 28 al 30 maggio, si sono svolte a Bergamo e provincia le elezioni nelle RSA/ EX IPAB Case di Riposo, nelle Cliniche della Sanità Privata e nelle 6 tra Aziende, Fondazioni, e Società di partecipazione pubblica: sono interessati quasi cinquemila lavoratori e hanno votato in oltre tremila.Con le elezioni nelle 23 Ex IPAB (Case di Riposo) e nelle 14 Cliniche della Sanità privata bergamasche si va verso il completamento del quadro dei rinnovi delle RSU del comparto dei servizi pubblici.

Le statistiche delle votazioni

Con il sostegno di 824 Lavoratori del settore, la CISL (in questo settore specifico, firmatari del contratto sono FP e FISASCAT) si conferma anche nel 2018, per la quinta tornata consecutiva, il primo sindacato nelle RSA Case di Riposo ex IPAB con il 65% dei seggi (82 su 126 totali), e il 59% dei voti (825 su 1.387 totali) e si conferma il Sindacato maggioritario in 18 enti su 23 e 3 in parità di seggi. Nella Sanità privata, la CISL FP torna e conquista oltre il 44% dei seggi aumentando il proprio consenso del 9%.

Una forte rappresentanza sindacale

Si conferma la tenuta delle posizioni già presentidicono Mario Gatti, segretario generale CISL FP Bergamo, e Alberto Citerio, segretario generale FISASCAT CISL Bergamo - e alcun positivi avanzamenti, come il risultato nelle Aziende, Fondazioni e Società di partecipazione pubblica con 11 seggi su 17 totali. Grazie alla presenza capillare, al forte radicamento sul territorio, la CISL FP si conferma primo sindacato in provincia di Bergamo per numero di seggi, 123 su un totale di 189 totali, conquistati nella totalità del rinnovo delle RSU”. E’ stata una tornata elettorale faticosa in un tempo difficile, senza rinnovi contrattuali da 13 anni nel settore della sanità privata. In piena attuazione di riforme sanitarie e socio sanitarie e riorganizzazioni che tendono a rappresentare ancora un futuro incerto dell’intero sistema. La risposta che la CISL FP insieme a tutto il sindacato confederale riceve, è una rinnovata fiducia per una rappresentanza sindacale forte, pluralista e partecipata.

Grazie ai candidati per la loro generosità

I valori della CISL FP risaltano in modo dirompente dall’importante risultato elettorale. “I nostri candidati e gli eletti - continuano Gatti e Citerio - sono donne e uomini che ogni giorno testimoniano il valore del lavoro con impegno e professionalità per il servizio di cura e assistenza alle persone, voglia di partecipare a testa alta, spesso in un contesto sociale e lavorativo difficile, complesso troppe volte avverso e sottostimato; sono valori nei quali le Lavoratrici e i Lavoratori si sono riconosciuti ed ai quali hanno affidato la loro rappresentanza! Un sentito GRAZIE a tutte e tutti i candidati per la vostra generosità nel porvi in prima linea, ma anche a coloro che con il loro voto hanno sostenuto le colleghe ed i colleghi, ma anche a chi ha lavorato nelle Commissioni elettorali: sarà un’avventura appassionante in un momento storico particolarmente difficile della storia del nostro paese”.