Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri, per inviare messaggi pubblicitari mirati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Unione Sindacale di Bergamo

Mercoledì, 13 Giugno 2018

Diego Lorenzi a capo della Fisascat regionale

Diego Lorenzi è il nuovo segretario generale della FISASCAT CISL Lombardia: con 79 su 80 è stato eletto dal Consiglio regionale della categoria CISL che si occupa di commercio, turismo e terziario. Lorenzi sostituisce Fabrizio Ferrari, chiamato alla segreteria nazionale.

La biografia sindacale

Diego Lorenzi, bergamasco, 59 anni, è entrato in CISL nel 1997, percorrendo tutta la propria carriera in FISASCAT, e per approdare nel 2009 nella segreteria bergamasca della categoria. Già componente della segreteria con Ferrari, Lorenzi ha formato la sua squadra chiedendo al Consiglio, riunito al Palace Hotel di Como, alla presenza del segretario nazionale FISASCAT, Davide Guarini, e del numero uno della CISL regionale Ugo Duci, di votare per Laura Capitale e per Stefano Galli, rispettivamente dalle strutture di Varese e Lodi. “Non è il raggiungimento di un obiettivo, - ha ribadito Lorenzi - ma il taglio del nastro di partenza per un percorso che ci porterà a affrontare sfide importanti. La nostra forza è questa unità e coesione, frutto del lavoro di tanti operatori e di tanti dirigenti”.

Prima categoria degli attivi in Regione

Negli ultimi anni, FISASCAT è diventata la prima categoria degli attivi in Regione, con oltre 70.000 iscritti.Un lavoro proficuo, duro ma positivo, ci ha permesso di mettere in campo azioni e iniziative che hanno aiutato tutti i territori a crescere – ha detto Ferrari nel discorso di “saluto” - . Questa squadra continuerà la spinta a lavorare per una Lombardia grande e complessa, per una federazione che diventerà ancora più grande”. “In Lombardia ci sono le condizioni per poter continuare a lavorare in serenità – ha detto Guarini -, in un gruppo molto coeso che darà importanti risultati per la FISASCAT regionale e nazionale, ma anche per la CISL in generale”. “Il futuro è nostro – ha concluso Lorenzi -. Metà del mondo del lavoro è impiegato nei nostri settori. Le sfide non sono tante… sono tutte, dal momento che rappresentiamo tutti i settori emergenti. Da domani, vareremo un fitto calendario di incontri con le altre OO.SS. per affrontare le sfide”.