Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri, per inviare messaggi pubblicitari mirati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Unione Sindacale di Bergamo

Calendario e appuntamenti - Bergamo - CISL Bergamo

La città di Bergamo si mobilita il 30 marzo per chiedere con forza l’approvazione rapida del progetto di legge sul diritto di cittadinanza di coloro che nascono in Italia.

Una massiccia adesione da tutta la Provincia

Sono oltre trenta le organizzazioni della società civile, associazioni, sindacati, partiti e gruppi di volontariato di tutta la provincia che chiederanno con un presidio l'approvazione in Senato della legge sulla cittadinanza (“ius soli”) già approvata alla Camera, ma anche il ripristino di canali legali di immigrazione, la modifica della legge Bossi-Fini e la previsione di un permesso umanitario per i richiedenti asilo che si sono integrati.

L'Italia sono anch'io

L’iniziativa è organizzata nell’ambito della campagna nazionale per i diritti di cittadinanza “L’Italia sono anch’io”. L’appuntamento è in piazza Matteotti a partire dalle ore 18.00. A quell’ora si terrà anche una conferenza stampa a cui parteciperanno il sindaco di Bergamo Giorgio Gorie del presidente della Provincia Matteo Rossi, i rappresentanti di enti locali, del settore sociale e del mondo del volontariato impegnati nell’accoglienza dei richiedenti asilo, i rappresentanti delle organizzazioni aderenti al Comitato bergamasco “L’Italia sono anch’io” ed anche rifugiati e richiedenti asilo con una loro testimonianza.

Proposte per l'acquisto della cittadinanza

La proposta di legge, già approvata dalla Camera dei Deputati il 13 ottobre 2015 e ora ferma al Senato, si concentra sulla questione fondamentale della tutela dell'acquisto della cittadinanza da parte deiminori. La novità principale del testo consiste nella previsione di una nuova fattispecie di acquisto della cittadinanza italiana per nascita (cosiddetto “ius soli”) e nell'introduzione di una nuova fattispecie di acquisto della cittadinanza in seguito ad un percorso scolastico (cosiddetto “ius culturale”). In particolare, per la proposta di legge, acquista la cittadinanza per nascita chi è nato nel territorio della Repubblica da genitori stranieri, di cui almeno uno sia titolare del diritto di soggiorno permanente o in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (cosiddetto “ius soli”).

La cosiddetta naturalizzazione

Oltre a queste ipotesi, che configurano un diritto all'acquisto della cittadinanza, la proposta introduce un ulteriore caso di concessione della cittadinanza (cosiddetta naturalizzazione), che ha carattere discrezionale, per lo straniero che ha fatto ingresso nel territorio nazionale prima del compimento della maggiore età, legalmente residente da almeno sei anni, che ha frequentato regolarmente un ciclo scolastico con il conseguimento del titolo conclusivo, ovvero un percorso di istruzione e formazione professionale con il conseguimento di una qualifica professionale. Questo percorso dovrebbe riguardare il minore straniero che ha fatto ingresso nel territorio italiano tra il dodicesimo ed il diciottesimo anno di età.

Chi aderisce all'iniziativa

Aderiscono all’iniziativa: ACLI - ANPI - ARCI – Articolo Uno Movimento Democratico e Progressista - Associazione “Il Porto” Dalmine e Ponte San Pietro - A.S.D.P.S. La Comune - Caritas – CGIL, CISL e UIL - CIR Consiglio Italiano per i Rifugiati – ConfCooperative – Lega Coop - Donne per Bergamo – Commissione Pari Opportunità Provincia di Bergamo - Comunità di San Fermo – Coordinamento Enti Locali Per la Pace e i Diritti Umani – Centro Studi e Documentazione La Porta – Donne in nero di Bergamo - Forum provinciale per l’accoglienza dei richiedenti asilo – Libera – Nuovo Centro Progetto – Associazione Oikos onlus - Tavola della Pace. Ufficio per la Pastorale dei Migranti - Ufficio pastorale sociale e del lavoro della Diocesi di Bergamo - Unione Italiana Sport per tutti -Partito Democratico, Partito Socialista - Patto Civico - Sinistra Italiana – Per Albino Progetto Civico.


Scarica il volantino

Martedì, 21 Febbraio 2017 00:00

Convocazione Consiglio Generale Cisl Bergamo

La segreteria Ust Cisl Bergamo ha indetto la riunione del Consiglio Genrerale per martedì 21 febbraio 2017 (dalle 14.30 alle 18) nel Salone Riformisti della sede Cisl Bergamo. All'ordine del giorno i seguenti temi:

1) Situazione politico sindacale;
2) Percorso congressuale, approvazione regolamento e attuazione dello Statuto;
3) Varie ed eventuali.

Nell’ambito delle iniziative per la Giornata della Memoria, ANTEAS, Federazione Pensionati e il sindacato CISL Bergamo organizzano a Lovere un incontro con il professor Danilo Falsoni sul libro “Se questo è un uomo” di Primo Levi. La serata, in programma mercoledì 25 gennaio, alle 20, nell’auditorium di villa Milesi, realizzata con il patrocinio del comune e della Comunità Montana, prevede l’introduzione di Vincenzo D’Acunzo, responsabile CISL Alto Sebino, e le conclusioni di Rina Delasa, segretaria FNP Bergamo. Scarica la locandina

In occasione dell'inaugurazione del Corso Paideia "I diritti dell'uomo e le loro applicazioni" verrà presentato nella sede Cisl Bergamo il libro "Sovranità e cooperazioni", una guida per fondare ogni governance democratica sull'interdipendenza dei diritti dell'uomo curata da Patrice Meyer-Bisch, Stefania Gandolfi e Greta Balliu. L'evento è promosso da Cisl Bergamo, Associazione Vittorio Chizzolini, Cattedra Unesco dell'Università di Bergamo, Cooperativa Ruah e Acli Bergamo con il patrocinio della Provincia di Bergamo e del Comune di Bergamo

L'appuntamento è venerdì 20 gennaio 2017 (ore 20.30) nella sala "Riformisti del Lavoro" della sede Cisl Bergamo in via Carnovali 88/a - Bergamo (zona Malpensata). Modera la serata Andrea Valesini (Caporedattore de L'Eco di Bergamo).


Scarica la locandina

 

Venerdì, 13 Gennaio 2017 00:00

Convegno per lo sviluppo dell'Alto Sebino

Con l’obiettivo di costruire percorsi di sviluppo dell’occupazione tra industria e turismo, senza dimenticare il volano infrastrutturale della viabilità, il sindacato Cisl Bergamo organizza per il 13 gennaio (dalle 9 alle 13) un convegno dal titolo: "Industria 4.0, turismo e viabilità per lo sviluppo dell'Alto Sebino". L'appuntamento è nella Sala Ruffini (sede della Comunità Montana) di Lovere.

Il convegno sarà introdotto da Giacomo Meloni (Segreteria Cisl Bergamo). Parteciperanno: Luca Tonelli (Operatore sindacale Fim Cisl Bergamo), Vincenzo d'Acunzo (Responsabile Cisl Alto Sebino), Augusto Mensi (AD Lucchini RS), Fabio Saita (Direttore Tenaris Dalmine di Costa Volpino), Mario Barboni (Consigliere regionale attivo nella Commissione Attività produttive e occupazionali), Alessandro Sorte (Assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia). Concluderà l'appuntamento Ferdinando Piccinini, Segretario Generale Cisl Bergamo.


Scarica la locandina

Nell'ambito del XXXV Corso dell'Università Anteas di Bergamo diretto da Mario Fiorendi giovedì 12 gennaio 2017 Renato Ferlinghetti (Unibg) terrà una conferenza dal titolo "Le mura di Bergamo: patrimonio per la città e per l'Unesco". L'appuntamento è per le ore 15 alla Sala Borsa Merci di Bergamo (via Petrarca). 

Il programma completo