Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri, per inviare messaggi pubblicitari mirati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Unione Sindacale di Bergamo

Sabato, 09 Dicembre 2017

Anche CGIL CISL UIL sfilano contro il neofascismo

Esprimiamo la nostra solidarietà al coordinamento ‘Como Senza Frontiere’ e condanniamo con forza l’azione degli skinheads”: così, sin dalle prime ore, il 28 novembre scorso, il mondo sindacale di Bergamo aveva reagito all’incursione di un gruppo di persone qualificatesi come “Associazione Culturale Veneto Fronte Skinheads” in una sala dove erano in corso i lavori del coordinamento pro-migranti.

La partecipazione alla manifestazione di Como

CGIL, CISL e UIL di Bergamo annunciano la loro adesione alla manifestazione organizzata a Como per sabato 9 dicembre (ore 11, lungolago “Margherita di Savoia”) e invitano lavoratori, pensionati e tutta la cittadinanza a partecipare per esprimere solidarietà a “Como senza Frontiere” e per manifestare contro gli inquietanti segnali in stile fascista che sembrano moltiplicarsi nel nostro paese nelle ultime settimane.

Legalità, accoglienza e integrazione

Non dobbiamo sottovalutare un evento come quello accaduto a Como: ci preoccupa, ci inquieta. Ma ci trova anche fermi e uniti nell’alzare la guardia e nel proseguire, ancora più convinti, sulla strada dell’accoglienza e del dialogo”, commentano i rappresentanti delle tre sigle sindacali. “Como senza Frontiere” è un gruppo che si riunisce per promuovere politiche sull’immigrazione nel segno della legalità, dell’accoglienza e dell’integrazione.