Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri, per inviare messaggi pubblicitari mirati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Unione Sindacale di Bergamo

Mercoledì, 02 Marzo 2016

8 marzo tra cuore e ragione. La CISL racconta le donne

Le artiste Francesca Morlacchi, Arianna Ferrari, Sillvana Fretti; le operatrici Terry Vavassori, Giovanna Bettoni, Monica Olivari, Claudia Belotti Le artiste Francesca Morlacchi, Arianna Ferrari, Sillvana Fretti; le operatrici Terry Vavassori, Giovanna Bettoni, Monica Olivari, Claudia Belotti

Lavoro, arte, salute e sicurezza. L’8 marzo del sindacato CISL Bergamo si snoderà tra questi concetti per celebrare cuore, ragione, ruolo e importanza della donna nel mondo economico e sociale. “Tra cuore e ragione”, infatti è il titolo della mostra di artiste bergamasche che FISASCAT CISL ha organizzato e che verrà installata nel Salone Riformisti della sede CISL di via Carnovali a Bergamo dal 5 al 12 marzo prossimi (l’inaugurazione è prevista per sabato 5 alle 18).

Le opere saranno visibili negli orari di apertura degli uffici sindacali. Esporranno quattro donne (Francesca Morlacchi, Silvana Fretti, Annarita Caslini, Arianna Ferri) che hanno saputo coltivare la propria passione artistica con il lavoro (nel commercio e in famiglia). Quattro figure di artiste di diversa provenienza e estrazione sociale che hanno saputo realizzare opere in cui le emozioni e i sentimenti vengono trasferiti sulle tele.

Fin qui il “cuore” del titoloprecisa Terry Vavassori della segreteria FISASCAT che ha organizzato la mostra. - La “ragione” è data dalla sede della CISL che ospita la mostra: qui si costruiscono, con determinazione e razionalità, tutele e diritti per lavoratori e lavoratrici, per la loro dignità in un'economia troppo sbilanciata su fatturati e profitti”.  La mostra della FISASCAT sarà “introdotta e accompagnata” da un percorso di fotografie, testi e musiche dedicate alle donne, realizzato dal Coordinamento di Genere della CISL orobica.

In pratica – spiega Gabriella Tancredi, segretaria provinciale CISL -, tutta la sede di via Carnovali sarà festosamente invasa da tabelloni che riporteranno testi famosi di poesie e canzoni dedicate alle donne, e musiche che accompagneranno quanti vorranno seguire il percorso che porta alla mostra”.

Infine, anche se a distanza dalle date più canoniche, il convegno “Lavoro al Femminile”, in programma martedì 22 marzo, dalle 9, nel Salone Riformisti, che analizzerà il nuovo accordo contro la violenza e le molestie nei luoghi di lavoro.  All’introduzione di Giacomo Meloni, Segretario della CISL di Bergamo, faranno seguito gli interventi di Giuseppe Farina, Segretario CISL Nazionale, Santa Picone, Direttrice INAIL Bergamo, Elena Colombo, del Coordinamento Donne della CISL Bergamo, e Isabel Perletti, Consigliera di Parità. Le conclusioni saranno affidate a Ferdinando Piccinini (Segretario Generale Cisl Bergamo)


Come ogni anno CGIL CISL e UIL a Bergamo vogliono unitariamente festeggiare la Giornata della Donna, 8 marzo, con la proiezione di un film aperta a tutti gratuitamente. Quest'anno abbiamo scelto "Gli ultimi saranno ultimi". L'appuntamento è per martedì 8 marzo ore 20.45 al Cinema Conca Verde (ingresso libero).

Il film scelto si intitola: "GLI ULTIMI SARANNO GLI ULTIMI" di Massimiliano Bruno con Paola Cortellesi, Alessandro Gassmann e Fabrizio Bentivoglio



Vi segnaliamo anche la proiezione di un altro film, x così dire "a tema": "Le suffragette - Le donne che hanno cambiato il mondo"che verrà proiettato sempre al cinema Conca Verde, giovedì 3 marzo e giorni seguenti. E' in prima visione al Cinema Conca Verde da giovedì 3 marzo. Si tratta di un'opera di Sarah Gavron.  

La pellicola racconta la storia di Maud e delle sue compagne che lottarono per i propri diritti e la propria dignità durante i primi passi del movimento femminista inglese. Vitale e verace, Suffragette trova attraverso le sue grandi interpreti dei personaggi sensibili e ardenti. A lungo e ingenuamente le abbiamo immaginate come nel film Mary Poppins, un pugno di borghesi gentili che bevono tè e sfilano gioiose dentro le loro camicette bianche impreziosite con fiori freschi e fasce di seta sul petto. Sarah Gavron le rivela invece per quello che le suffragette furono davvero, un piccolo esercito armato di operaie pronte a sabotare le loro città. Questa è la loro vera storia.


Orari di proiezioni:
Giovedì 3 marzo ore 21.00
Venerdì 4 marzo ore 20.30 – 22.30
Sabato 5 marzo ore 16.30 – 20.30 – 22.30
Domenica 6 marzo ore 15.00 – 17.10 – 19.10 – 21.15
Lunedì 7 - Martedì 8 e Mercoledì 9 marzo ore 21.00


Anche il Comune di Bergamo tramite il Consiglio delle Donne ricorda la Festa della Donna attraverso un incontro con Ester Rizzo autrice di "Camicette Bianche - Oltre l'8 marzo" e con Costanza Quadriglio regista del film vincitore del Nastro d'Argento 2015 "Triangle". L'appuntamento, condotto da Susanna Pesenti. L'iniziativa, organizzata dal Consiglio delle Donne del Comune di Bergamo in collaborazione con l'associazione FIDAPA BPW Sezione di Bergamo, si terrà giovedì 3 marzo alle ore 17,00 c/o l'Aula Consiliare del Comune di Bergamo (piazza Matteotti, 27 - Bergamo). Sotto la locandina.