Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri, per inviare messaggi pubblicitari mirati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Unione Sindacale di Bergamo

Venerdì, 16 Gennaio 2015

500 euro dal fondo per il welfare

Per tutto gennaio 2015 c'è la possibilità per i lavoratori dipendenti delle aziende industriali del territorio aderenti al fondo sottoscritto da Confindustria e dai sindacati Bergamo, CGIL CISL UIL, di concorrere all'assegnazione di 500 Euro lordi. Le aziende aderenti sono: Cotonificio Albini, Itema, Siac, Nuova IP, Cartiere Pigna Rilecart e Nolan Group. Maggiori dettagli.

 

Fondo per il Welfare – Protocollo Confindustria Bergamo/CGIL, CISL, UIL del 10 marzo 2014.

Il fondo eroga, fino ad esaurimento ed in base a specifici criteri di assegnazione, un trattamento una tantum di integrazione al reddito, a favore dei lavoratori delle aziende partecipanti all’iniziativa che abbiano presentato espressa richiesta individuale con le modalità sotto riportate e che  siano poi  stati selezionati. A tal fine i lavoratori interessati devono:

1) rivolgersi nel periodo 1 gennaio-31 gennaio 2015, ad uno dei Centri per l’Impiego presenti in provincia di Bergamo, per ritirare la necessaria modulistica. Occorre chiedere agli sportelli del Centro “la documentazione per fruire delle prestazioni del Fondo per il Welfare previsto dal Protocollo 10 marzo 2014”;

 2) compilare e consegnare al medesimo Centro per l’Impiego, entro il 31 gennaio 2015, la modulistica di cui sopra, allegando:

- copia dei prospetti paga mensili che riportano i trattamenti di CIGO/CIGS/CIG in deroga/Contratto di solidarietà, eventualmente percepiti nel periodo 1.1.2014 – 31.12.2014. Le copie vanno allegate solo per i singoli mesi nei quali risulta un trattamento di integrazione salariale di qualsiasi entità (anche poche ore), in caso contrario non devono essere allegate;
- copia dell’ultima dichiarazione di spettanza delle detrazioni fiscali;
- copia dell’ultima dichiarazione dei redditi (modello 730);
- eventuale documentazione (fatture e ticket) asseverativa di spese sanitarie, sostenute dal lavoratore per sé, per il coniuge o per i parenti di 1° grado, nel periodo 1.1.2014-31.12.2014. Se non sono state sostenute tali spese non deve essere allegata alcuna documentazione. Altre spese eventualmente sostenute non rilevano e non devono essere allegate;
- eventuale autocertificazione che il coniuge, non legalmente separato alla data di presentazione dell’istanza, ha percepito nel periodo 1.1.2014-31.12.2014 integrazioni salariali (CIGO/CIGS/CIG in deroga/Contratto di solidarietà), anche presso diverse aziende.

L’assegnazione dei trattamenti individuali, che consistono in importi una tantum di euro 500 lordi, avverrà con il trattamento retributivo del mese di gennaio 2015 o successivo, a favore dei soli lavoratori che, sulla base degli schemi generali di attribuzione dei punteggi condivisi in occasione della ratifica del Protocollo del 10.3.2014, risulteranno destinatari.

Il sindacato della Cisl Bergamo è a disposizione dei lavoratori per qualsiasi chiarimento telefonando allo 034 324 111 oppure recandosi nella sede di Via Carnovali, 88/A a Bergamo.


Scarica il modulo di richiesta da consegnare ai Centri per l'Impiego